Archivi categoria: ritorno al passato

*SPRINGFIELD STORY*: “Meredith Reade e Rick Bauer”(1987-89)

rickmeredithMeredith era la sorella del giornalista Fletcher Reade. In realtà i due non erano fratelli di sangue poiché Fletcher venne adottato dai coniugi Reade quando era un ragazzino e così Meredith aveva da sempre provato un sentimento più forte per lui, ma non venne mai ricambiata.La donna arrivò all’ospedale de I Cedri nel 1987 e instaurò quasi fin da subito una relazione con il dottor Rick Bauer, un po ‘più giovane di lei. La loro relazione venne messa a dura prova quando il cugino di Rick, Johnny, avendo scoperto di avere un nodulo al collo, si ammalò di cancro. Continua a leggere *SPRINGFIELD STORY*: “Meredith Reade e Rick Bauer”(1987-89)

*Springfield Story*: “Eve Stapleton e Ben McFarren” (1976-1983)

janetgreyLa dolce studentessa Eve Stapleton arrivò a Springfield nel 1976 per far visita alla sorella maggiore Rita. All’inizio fu attratta dal dottor Tim Ryan, che però era interessato anche a Rita. Quando Eve scoprì la verità incolpò sua sorella e lasciò la città giurando che non sarebbe più tornata. Tuttavia, quando la loro madre, Viola, ricominciò a soffrire di vertigini in quell’autunno, Eve non ebbe altra alternativa che trasferirsi a Springfield in modo da potersi occuparsi della madre. Inoltre, volendosi rendersi indipendente, Eve lasciò gli studi per lavorare in un negozio dell’usato e iniziò a frequentare l’artista Ben McFarren.  Continua a leggere *Springfield Story*: “Eve Stapleton e Ben McFarren” (1976-1983)

*Springfield Story*: “Brent Lawrence / Marian Crane”

bremntBrent Lawrence comparve per la prima volta a Springfield come un impiegato della Spaulding e mise, quasi sin da subito, gli occhi su Lucy Cooper, allora segretaria di Alan-Michael. All’inizio Brent sembrava un ragazzo brillante e Lucy ne era affascinata, nonostante una volta vennero entrambi portati alla centrale di polizia per aver fatto il bagno di notte nella piscina del Country Club. Sfortunatamente per la maggior parte degli abitanti di Springfield, Brent non sarebbe rimasto un bravo ragazzo per molto tempo. Una sera dopo cena fece bere qualcosa a Lucy e i due sembravano divertirsi. Ma quando Lucy rispose che non voleva andare a letto con lui perché era ancora vergine Brent insistette e la violentò. Il giorno dopo Lucy, visibilmente sconvolta, non parlò a nessuno dello stupro e quando Alan-Michael le confessò il suo amore, lei fuggì facendogli capire che c’era qualcosa che non andava.  Continua a leggere *Springfield Story*: “Brent Lawrence / Marian Crane”

*SPRINGFIELD STORY*: “Elizabeth Granville Spaulding, la madre adottiva di Phillip”(1977-1981)

chrisbernauLa prima moglie del ricco Alan Spaulding, Elizabeth, si trasferì con lui e il figlio Phillip a Springfield nel novembre 1977. Fotografa professionista e donna indipendente, Elizabeth si sentiva un po’ oppressa dal marito. Alan non riusciva a capire perché una donna come Elizabeth avrebbe avuto bisogno di lavorare, ma decise di accontentarla. Alan fece di nascosto una donazione alla Springfield Ecological Society affinché Elizabeth venisse assunta lì come fotografa. Elizabeth adorava il suo nuovo lavoro, ma diede le dimissioni quando scoprì le bugie di Alan. Successivamente venne assunta, per i suoi meriti, come fotografa per lo Springfield Journal. Elizabeth cominciò a temere che la tata di Phillip, Diane Ballard, stesse flirtando con suo marito. Continua a leggere *SPRINGFIELD STORY*: “Elizabeth Granville Spaulding, la madre adottiva di Phillip”(1977-1981)

*SPRINGFIELD STORY*: “Chelsea Reardon e Johnny Bauer” (1989-90)

johnnychelseaDopo essersi lasciata con Phillip, Chelsea trovò l’amore con Johnny. La coppia felicemente innamorata, nel 1989, iniziò a lavorare per Holly Lindsey alla WSPR. Johnny conduceva un talk show “One on One”, mentre Chelsea ne era la produttrice. Nel frattempo la sua ex compagna di stanza al college e amica del cuore, Rae Rooney, arrivò in città quando Johnny e Chelsea si fidanzarono prima di Natale. Rae era diventata una simpatica attrice cabarettista e iniziò a lavorare al “Ruba Cuori”, il nuovo locale di Fletcher e Hampton. Chelsea iniziò a cantare nello show che conduceva Johnny e Holly fu sorpresa per tutti i telespettatori che chiamavano la WSPR entusiasti del duo di Johnny e Chelsea. Un giorno durante la trasmissione qualcuno telefonò e invece di fare i complimenti a Chelsea, fece delle allusioni negative alla fidanzata di Johnny. Continua a leggere *SPRINGFIELD STORY*: “Chelsea Reardon e Johnny Bauer” (1989-90)

SPRINGFIELD STORY: Le gemelle Sonni e Solita Carrera (1987-1989).

SonmniJoshSonni Carrera, la prima moglie di Josh Lewis, era una brillante psichiatra in Venezuela. Purtroppo, durante la luna di miele, Sonni morì cadendo da una scogliera. In realtà si salvò, l’anno successivo raggiunse Josh a Springfield e i due poi si risposarono. Poco dopo il matrimonio Sonni intraprese una relazione con il migliore amico di Josh, Will Jeffries. Si scoprì così che la donna era in realtà Solita, la gemella di Sonni, e che i due erano stati amanti in Venezuela. Il loro diabolico piano era quello di uccidere Josh per impossessarsi del suo patrimonio (in que periodo si prospettava pure una fusione tra la Lewis e la Spaulding). Tuttavia Reva scoprì la relazione tra Solita e Will e scattò anche delle foto dei due insieme, ma senza mostrarle a Josh. Continua a leggere SPRINGFIELD STORY: Le gemelle Sonni e Solita Carrera (1987-1989).

SPRINGFIELD STORY: La culla vuota (1983)

kathy
Kathy De Maio

La signora Angie Lewis sedeva accanto ad una culla vuota. Esitò prima di rispondere al telefono. Dall’altra parte c’era il suo dottore, Edgar Highley, che le chiese di venire a trovarlo dopo le 18. All’inizio Angie si rifiutò, ma poi cedette per lasciarsi aiutare. Highley assicurò ad Angie che la sua condizione di salute sarebbe migliorata e le diede una pillola per calmarsi, ma aggiunse di nascosto della droga nell’acqua. Nel frattempo l’assistente procuratore distrettuale Kathy De Maio fece la sua arringa in tribunale. Dopo la conclusione del caso, Kathy ebbe la vista un po’ annebbiata. Tuttavia ignorò i sintomi e cenò con il suo fidanzato, il dottor Richard Carroll. Dopo una notte d’amore, Kathy disse a Richard che doveva andare a casa sua per prendere dei vestiti. Mentre tornava a casa, la vista di Kathy divenne di nuovo sfocata e si schiantò con la sua auto. Continua a leggere SPRINGFIELD STORY: La culla vuota (1983)

SPRINGFIELD STORY: La vera storia di Annabelle Sims (1983-1985)

tonyannabelle_SS

In un giorno di maggio del 1983, Tony incontrò al Company una bella ragazza di nome Annabelle Sims. Infastidita perché lui la fissava insistentemente, Annabelle usò le arti marziali per metterlo al tappeto. Dopo questo bizzarro episodio i due diventarono amici e iniziarono a frequentarsi. In seguito Tony trovò una pellicola dentro ad una vecchia macchina fotografica appartenuta a suo padre, Tom Reardon, che aveva abbandonato la sua famiglia diversi anni prima.

Tony era molto incuriosito dalla foto che mostrava Tom in una battuta di pesca insieme ad altri quattro uomini e una bellissima donna che sembrava Annabelle. Uno degli altri quattro uomini era Bill Bauer, ma Bert si rifiutò di parlare di suo marito con Tony. Per quanto riguarda la donna, Annabelle trovò che assomigliava a sua madre misteriosamente annegata quando lei era molto piccola.

Continua a leggere SPRINGFIELD STORY: La vera storia di Annabelle Sims (1983-1985)

SPRINGFIELD STORY: Le due madri di Amanda Spaulding (1978-1980)

lucilleAmanda Wexler arrivò a Springfield nel 1978 con sua madre Lucille. Era una giovane pianista che veniva ancora trattata come fosse una bambina. Amanda era sposata con l’architetto Gordon Middleton, ma già dalla prima notte di nozze i due avevano avuto dei problemi in quanto non riuscivano a consumare il matrimonio poiché Lucille aveva insinuato che Gordon fosse uno stupratore. In seguito Amanda si innamorò dell’artista Ben McFarren. Ben dipinse un ritratto di Amanda che suscitò in lei delle reazioni così strane tanto da ridurlo in brandelli durante una notte con un temporale. Quando Ben assistì a questa scena, Amanda gli confessò il trauma di quando, dodicenne, aveva sentito un uomo che picchiava sua madre in camera da letto.

Quell’orribile episodio si concluse con Lucille che ripeteva ad Amanda che non poteva fidarsi mai degli uomini. Lucille continuò a seminare queste paure nella vita di sua figlia facendola ridurre come una bambina che parlava ancora con le bambole e che evitava il contatto intimo con gli uomini. Grazie a Ben, Amanda gettò via le sue bambole e divenne pian piano una persona adulta. Così divorziò da Gordon mentre il matrimonio di Ben con Eve Stapleton iniziava a vacillare. Poco dopo Ben trovò una lettera che rivelava che Brandon Spaulding e Lucille erano stati amanti. Ciò che nessuno sapeva era che Amanda non era la figlia biologica di Lucille. Brandon aveva dato la bambina a Lucille, che all’epoca era la sua segretaria, e lei l’aveva adottata nella speranza di avvicinarsi a Brandon, ma senza successo.

Quando Brandon si ammalò ed era in punto di morte, Lucille andò a trovarlo nella sua casa di cura. Brandon ammise a Lucille che Amanda era la figlia di Alan e di una donna il cui nome era Jane Marie Stafford. Brandon voleva che Lucille dicesse ad Amanda la verità, ma lei si rifiutò sempre categoricamente. Durante l’intenso scontro nella sua stanza nella casa di cura, Lucille manomise la flebo di Brandon. Quando lui smise di respirare, Lucille lasciò bruscamente la stanza senza avvertire nessuno. Successivamente sentì alla radio che il milionario Brandon Spaulding era morto. La lettura del testamento lasciò tutti di stucco: anziché lasciare tutto a suo figlio Alan, Brandon intestò la maggior parte delle sue proprietà ad Amanda. Sapendo che un tempo Brandon e Lucille avevano avuto una relazione, Alan sospettava che Amanda fosse la figlia illegittima di Brandon.

Nel frattempo Amanda era diventata una donna forte e sicura di sé grazie a Ben. Non era più la ragazza indifesa che si ritirava nel suo mondo fatto di bambole. Quando Eve andò a trovare Ben nel cottage dei Wexler per provare a riconciliarsi era troppo tardi: Ben e Amanda si erano già sposati. Intanto Lucille e Ross Marler cospiravano per separare la coppia provando a far riunire Ben ed Eve. Ross era troppo accecato dalla sua ambizione per sospettare che Lucille stesse pianificando di uccidere Ben. Lucille indagò sul passato di Jane Marie Stafford e rintracciò suo padre, Logan, a Toronto. Lui le disse che Jane Marie era morta. Nel frattempo arrivò a Springfield Jennifer Richards, il nuovo manager della tenuta Wexler. Col dissapunto di Lucille, Jennifer instaurò un bel rapporto con Amanda che la vedeva come un modello da seguire. Nessuno sapeva che Jennifer era in realtà Jane Marie Stafford.

Ross disse a Lucille che voleva usare Vanessa, sua ex fiamma, per separare Amanda e Ben. Una mossa che piacque a Lucille. Così Amanda venne lasciata da Ben e si ritrovò incinta di suo figlio. Nel frattempo Ross trovò Logan Stafford e suo figlio Chet, che ammisero che Jane Marie era ancora viva, ma scomparsa. Inoltre aggiunsero che Jane Marie aveva un segno distintivo sul braccio. Ormai Jane Marie aveva creato un legame così stretto con Amanda che Lucille, rosa dalla gelosia, iniziò a terrorizzare la figlia con telefonate anonime e facendo sparire oggetti dalla sua villa per poter incastrare Jennifer dei furti. Lucille vide una foto nella camera d’albergo di Chet, che era venuto a Springfield per cercare la sorella scomparsa, e riconobbe in lei Jennifer.

Fuori di sè si precipitò a casa e affrontò Jennifer mentre stava suonando il piano. Lucille, gridando “Jane Marie Stafford!”si lanciò contro Jennifer con un tagliacarte placcato in oro. Mentre le due donne lottavano Lucille cadde accidentalmente sullo strumento affilato. Quando Amanda arrivò Lucille le mormorò che Jennifer aveva cercato di ucciderla. Poco dopo morì in sala operatoria e Jennifer venne accusata di omicidio. Nel frattempo, Ben sapendo del bambino, si riconciliò con Amanda, che ormai odiava Jennifer per aver ucciso Lucille. Durante il processo Jennifer fu costretta a confessare che da giovane era stata l’amante di Alan e che Amanda era il frutto di quella relazione. La ragazza, sconvolta dalla notizia, svenne in tribunale.

Continua a leggere SPRINGFIELD STORY: Le due madri di Amanda Spaulding (1978-1980)

Morgan Englund in “You Can Close Your Eyes”

dylansam
Morgan Englund e Suzy Coté

Il cast di Sentieri è sempre stato ricco di artisti a 360° e oltre a sapere recitare, molti erano anche in grado di ballare, suonare e cantare.

La produzione di Sentieri ha sempre approfittato di questi talenti trovando in diverse occasioni il modo di farli esibire.

Morgan Englund, che ha prestato il volto a Dylan (figlio di Reva e Billy) è uno di loro e più di una volta ha avuto modo di cantare e suonare la chitarra.

Quello che vi mostriamo oggi è uno spezzone trasmesso tra la fine degli anni ’80 e l’inizio dei ’90 in cui Morgan Englund canta la canzone di James TaylorYou Can Close Your Eyes” alla sua amata Samantha (sorella di Phillip Spaulding, interpretata da Suzy Coté)) in preda ad un attacco d’asma, cercando di farla stare più tranquilla. Continua a leggere Morgan Englund in “You Can Close Your Eyes”