Intervista a Dania Cericola

Dania Cericola è una delle doppiatrici storiche di Sentieri e ha doppiato sia personaggi importanti che secondari.

La ricorderete soprattutto per la bella aristocratica India Von Halkein, ma anche nel ruolo della dolce e alcolizzata Hope Bauer.

Noi abbiamo avuto il piacere di farle qualche domanda sul periodo in cui doppiava per Sentieri.

Ringraziamo Dania Cericola per la sua disponibilità e vi lasciamo all’intervista!

Sentieri OnLine – Quando ha iniziato a occuparsi di doppiaggio e quando ha fatto il primo provino per Sentieri?

Dania Cericola – Ho iniziato la mia carriera nel settore doppiaggio nel lontano 1978.
Dopo aver conseguito il diploma alla scuola di teatro ho iniziato a lavorare in RAI, dove si producevano quegli indimenticabili sceneggiati radiofonici, che io ascoltavo con molto interesse già in tenera età.
Con uno dei primi registratori PHILIPS a cassetta, incidevo sequenze tratte dagli originali televisivi o da spettacoli teatrali, per poi ascoltarli per ore e ore. Imparavo anche le battute di ogni personaggio.
Se la memoria non mi inganna, il primo ruolo in “Sentieri”, fu una certa Hilary…poi arrivò Hope Spaulding e in fine India Von Halkein.
A quell’epoca non si facevano provini, ma bensì era compito del direttore di doppiaggio distribuire con molta cura i ruoli nella soap opera.

SOL – Qual è il personaggio che le è rimasto nel cuore e perchè?

DC – Il personaggio che più è rimasto nel mio cuore è sicuramente INDIA VON HALKEIN… E’ molto divertente interpretare un ruolo con un carattere cosi diverso dal proprio.
India era subdola, perfida e calcolatrice… l’opposto di come sono io nella realtà…

SOL – È più divertente doppiare un personaggio positivo come Hope oppure un personaggio più ambiguo come India Von Halkein?

DC – Hope era un bellissimo personaggio. Le ho dato la voce per tanti anni e le ero molto affezionata, ma India era decisamente piu stimolante!

SOL – Quando è arrivata Selena Davis, per qualche settimana ha avuto la sua voce per poi tornare ad interpretare India. È stata contenta di questo ritorno oppure avrebbe preferito continuare a doppiare Selena che è rimasta decisamente più a lungo?

DC – Sono stata molto felice di riprendere a doppiare INDIA!

SOL – Se avesse potuto scegliere di doppiare un altro personaggio (vecchio o più recente) chi avrebbe scelto e perché?

DC – A questa domanda non so rispondere… so però che mi è piaciuto molto aver lavorato per tanti anni in questa storica soap opera e che ero e sono soddisfatta dei personaggi che mi sono stati assegnati.

SOL – Si è mai appassionata alle storie oppure conosceva solo le parti doppiate da lei?

DC – Conoscevo solo le mie parti, il problema era l’orario di messa in onda.
Si lavorava tantissimo, ci si spostava da uno stabilimento ad un altro durante tutta la giornata, e difficilmente si potevano seguire dunque le puntate messe in onda all’ inizio del pomeriggio.

SOL – C’è qualche aneddoto accaduto durante il doppiaggio di Sentieri che vuole raccontare?

DC – Non è proprio un aneddoto, è più il riaffiorare di una sensazione globale di “divertimento e mestiere”. Ho trascorso degli anni meravigliosi insieme ai miei colleghi… si lavorava nello stesso stabilimento di doppiaggio in tre studi, contemporaneamente. Immaginatevi quanti attori attendevano seduti nel corridoio di essere chiamati per entrare in sala di registrazione! Era piacevole discorrere durante l’attesa… c’era chi chiacchierava, chi raccontava aneddoti di vita personale, c’era anche chi lavorava a maglia, chi leggeva un libro o studiava un copione per un lavoro teatrale e spesso si andava al telefono pubblico a gettoni, per ascoltare la segreteria telefonica ( i telefoni cellulari sarebbero arrivati qualche anno più tardi ). Quando il direttore di doppiaggio faceva il tuo nome, perché toccava a te, era bello immergersi di nuovo nelle storie del proprio personaggio in sala. Era bello però anche tornare tra i colleghi, in attesa di essere chiamata al microfono per gli anelli successivi.
Molti colleghi non sono più tra noi purtroppo, ma il loro ricordo rimarrà indelebile nella mia memoria. Che momenti… Che nostalgia…

SOL – Quali sono i suoi attuali progetti?

DC – Top secret, sono tenuta al silenzio che… per una doppiatrice è quanto meno strano. Quello che posso dire è che si continua a lavorare, dando la propria voce ai caratteri più differenti e ne sono felice, perché la passione per questo meraviglioso lavoro, non si esaurirà mai.
Sono stata molto fortunata… la vita ha esaudito e realizzato il mio desiderio: recitare.

Ringraziamo nuovamente Dania Cericola per la disponibilità e Ross P. S. per la collaborazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...