Archivi tag: kassie wesley

*SPRINGFIELD STORY*: “Chelsea Reardon e Johnny Bauer” (1989-90)

johnnychelseaDopo essersi lasciata con Phillip, Chelsea trovò l’amore con Johnny. La coppia felicemente innamorata, nel 1989, iniziò a lavorare per Holly Lindsey alla WSPR. Johnny conduceva un talk show “One on One”, mentre Chelsea ne era la produttrice. Nel frattempo la sua ex compagna di stanza al college e amica del cuore, Rae Rooney, arrivò in città quando Johnny e Chelsea si fidanzarono prima di Natale. Rae era diventata una simpatica attrice cabarettista e iniziò a lavorare al “Ruba Cuori”, il nuovo locale di Fletcher e Hampton. Chelsea iniziò a cantare nello show che conduceva Johnny e Holly fu sorpresa per tutti i telespettatori che chiamavano la WSPR entusiasti del duo di Johnny e Chelsea. Un giorno durante la trasmissione qualcuno telefonò e invece di fare i complimenti a Chelsea, fece delle allusioni negative alla fidanzata di Johnny. Continua a leggere *SPRINGFIELD STORY*: “Chelsea Reardon e Johnny Bauer” (1989-90)

AMC/OLTL: Le reazioni degli attori e il “NO” di Oprah

La notizia della cancellazione di One life to live e All my children ha scatenato un putiferio su internet e non solo. Come successe già per Guiding Light, i fans delle due soap si stanno coalizzando con i fans di Sentieri e Così gira il mondo per boicottare il Network ABC e stanno organizzando un “Rally” come quello realizzato per Sentieri nel 2009.
Non possiamo che essere solidali con i fans di queste due soap, visto che noi ci siamo già passati, ma ciò che ci dispiace maggiormente è il fatto che tantissime persone resteranno senza un lavoro, e non parliamo solamente degli attori, ma anche di tutto lo staff tecnico, che da anni lavora a queste due produzioni.
Tuttavia c’è veramente poco da fare. La ABC si dichiara disponibile a vendere i diritti delle sue soap ma non crede che ci sia qualcuno interessato per i costi di produzione troppo alti. Ormai si tende a sfruttare la moda (se di moda si può parlare) del “Reality“. Più che altro si tratta di una buona forma di investimento per i network, che con dei costi ridotti riempiono i palinsesti raggiungendo gli ascolti desiderati. Continua a leggere AMC/OLTL: Le reazioni degli attori e il “NO” di Oprah