Il diario di Mindy – Settimana 3

bannerdiariomindy

Il Diario di Mindy -Riassunto  Settimana 2

Le famiglie Lewis e Spaulding corrono in ospedale per la nascita del bambino di Lizzie e Bill. Mentre si trovano in sala d’aspetto, Mindy spinge Phillip a confessare il motivo per cui, recentemente, ha iniziato a comportarsi in modo strano. Lui ammette che dall’anniversario della morte di Alan ha riflettuto su cosa avesse disturbato il suo rapporto con il padre, perché non vuole che gli sbagli del passato influenzino il suo futuro con Beth, Lizzie e James. La sua riflessione l’aveva portato a ritenere il denaro come la causa di tutti i suoi problemi con Alan e dei problemi tra Alan e tutti gli altri. Per questo motivo ha deciso di dare via tutta la sua fortuna.

Beth, ignara della cosa fino a quel momento, si infuria e chiede a Phillip come pensa di vivere, visto che non ha competenze specifiche e in realtà non ha mai fatto nulla a parte essere uno Spaulding. Phillip replica che già in passato ce l’ha fatta da solo, come nei suoi recenti anni di esilio e durante la loro avventura adolescenziale a New York. Beth insiste che Phillip non ha mai dovuto vivere basandosi solo sulle sue forze, perché sapeva che in caso di bisogno ci sarebbe stata la sua famiglia a proteggerlo ed aiutarlo anche economicamente.

Rick è scontento dell’intromissione di Mindy negli affari di Phillip e Beth, ma tutti i conflitti vengono messi da parte quando Bill esce per annunciare che Lizzie ha partorito, anche se ci sono state delle “complicazioni”. Infatti, nonostante dall’ecografia sembrasse che fosse un bambino, è nata una bimba: Alana Grace Lewis, in onore di Alan e Vanessa (Grace è il suo secondo nome). Nel vedere la nipotina, Mindy dice a Rick che vuole un bambino e lui promette che lo avranno.

Il Diario di Mindy – Settimana 3

05 ottobre 2009

Rick giura che avremo un bambino nostro, ma io gli ricordo quelli che aspettavo da Phillip e Roger e che ho perso. Non credo di riuscire a portare a termine una gravidanza! Rick mi rassicura citando il “potere dei Bauer”. Qualcuno potrebbe obiettare che è esagerato pensare ad avere un bambino appena sposati, ma vorrei ricordare che non sono più giovanissima e che Phillip e Beth sono già diventati nonni due volte!!! Non che Beth ci stia a pensare… Inoltre Rick è un fantastico padre per Leah e Jude. Spero solo di riuscire ad essere all’altezza delle mamme Bauer, come Bert e Maureen!

Mentre i nonni riempono di attenzioni la piccola Alana Grace (che ha due bellissime fossette!!), prendo Bill da parte e gli chiedo se non è strano per lui avere una figlia il cui nome viene da Alan, visti i loro rapporti. Bill mi risponde che Lizzie voleva ricordare la parte buona di suo nonno. Lui, però, ha acconsentito solo perché pensa che Alan si rivolterà nella tomba al pensiero di “Alana Lewis”. Ovviamente intendeva in senso figurato, visto che Alan è stato cremato, ma è comunque divertente pensarlo!

Jonathan arriva con Sarah per farle conoscere la sorellina. Lizzie le mostra Alana presentandola come “la nuova piccolina della mamma”. Sarah, però, scoppia a piangere a dirotto e, singhiozzando, ribatte che è lei la piccolina della mamma e che lei le aveva promesso un fratellino! Lizzie sembra distrutta.

Jonathan e Lizzie cercano di calmare Sarah, ma lei si rifiuta anche solo di guardare la madre e, continuando a piangere, chiede al padre di tornare a casa. Alla fine Jonathan la porta via, mentre Bill conforta Lizzie. Rick scherza che anche lui aveva reagito allo stesso modo quando era nata Michelle, ed era già al college. Io gli do uno schiaffetto, sussurrando: “Non ora”.

Bill alla fine riesce a calmare Lizzie. Rick lo rassicura che è solo colpa degli ormoni e che presto starà bene, ma io vedo che Bill è ancora preoccupato. Mentre Lizzie riposa, Bill mi sussurra che lei si sente ancora in colpa per il tempo che ha perso lontano da Sarah e che, ogni volta che la figlia piange, Lizzie è convinta che non le voglia bene.

Fuori della stanza di Lizzie, Vanessa parla della depressione postpartum: lei era diventata dipendente dai farmaci e Reva era finita giù da un ponte con l’auto in Florida. Tutti promettiamo di stare vicini a Lizzie.

06 ottobre 2009

James è finalmente tornato a Springfield ed è venuto a far visita a Lizzie. Le ha detto di non preoccuparsi: Sarah sarà una fantastica sorella maggiore, visto che ha Lizzie come modello a cui assomigliare.

Prima di andarsene, James chiede dei soldi a Phillip: è a secco dopo aver guidato attraverso tutto il paese con Daisy e Ashlee! Phillip gli dà dei soldi, ma Beth ne approfitta per consigliare a James di goderseli finché può, perché il padre intende dare via tutti i suoi, anzi i loro soldi.

James sembra aver ricevuto un pugno nello stomaco… Non riesce nemmeno a parlare! Phillip cerca di spiegargli che i soldi hanno rovinato il suo rapporto con Alan e che i problemi finanziari avevano quasi distrutto il legame tra James e lui. James resta in silenzio. Forse ha avuto un ictus!?!?

Alla fine, James scoppia: “Bene per te, ma che cosa dovremmo fare tutti noi?”. Phillip gli consiglia di imparare a cavarsela da solo. Beth replica che non hanno insegnato ai figli a cavarsela da soli, non hanno insegnato loro a fare nulla.

James ribatte seccamente che lui aveva allestito un intera “vendita a piramide” (Ponzi scheme) da solo. Phillip, però, gli fa notare che c’era riuscito usando il nome e i soldi di Alan. E’ ora che lui impari ad essere indipendente. Essere Spaulding li ha indeboliti, li ha resi molli e incapaci.

James sembra un bambino che sta per andare a piangere dalla mamma… Poi, però, si limita ad andarsene, arrabbiato. Beth commenta, rivolta a Phillip, che il suo piano sta già producendo effetti meravigliosi per il loro rapporto.

A volte sono ancora stupita di quanto sia cambiata Beth!!! Questa non è la ragazza che ho conosciuto alle superiori!!! E’ fantastico, ma anche un po’… spaventoso…

E non venite a parlarmi di Beth e Alan!!! La piccola Peyton è deliziosa, ma suvvia… Beth e ALAN?!?! Mi sbaglio? Sono solo io a pensarla così? E a chi obietta che io sono stata con Roger, che era vecchio abbastanza per essere mio padre, ribatto che però non era il mio ex suocero! L’età è una cosa, la famiglia un’altra!!! Certo, Beth è stata anche con Rick, ma quello posso accettarlo. Lei è stata la sua dama al ballo di fine scuola. E’ una fantasia. Inoltre ora è mio!!!

Comunque… se c’è qualcosa che potrebbe far risorgere Alan dalle ceneri, come l’araba fenice, è proprio Phillip che cede tutto il denaro della Spaulding!

07 ottobre 2009

Papà tiene in braccio la sua nuova nipotina. Io ricordo quanto era dolce con Marah quando era così piccina. E’ davvero un peccato che non abbiamo conosciuto Daisy a quell’età.

Mi avvicino e lo abbraccio. Papà dice che la prima volta che mi ha visto è stato il momento in cui ha capito il significato della vita. Che dolce!!!

Rick riceve un sms da Mel: l’insegnante di Leah vuole incontrarli subito. Rick è pronto ad andare ed io sarò al suo fianco: il mio primo compito da matrigna! Auguratemi buona fortuna!!!

08 ottobre 2009

Mel ci guarda arrivare alla scuola di Leah. Sembra irritata e mi indica chiedendo cosa faccio lì e se gli altri due moschettieri non erano disponibili. Se lo avesse saputo, avrebbe portato qualcuno anche lei… Rick le ricorda che sono sua moglie, non un losco ex truffatore australiano.

Mel si scusa… più o meno. Dice che è colpa della preoccupazione per Leah: non ha mai avuto problemi con la scuola fino a questo momento. Deve essere qualcosa di grosso se l’insegnante li ha convocati!

Entriamo. Rick mi chiede scusa per Mel: lei ritiene che il suo passato con i 4 moschettieri ha portato alla storia tra lui e Beth. Ed ora ci sono io! Io ribatto che Mel dovrebbe sentirsi meglio ora che ha il suo australiano sexy! Rick vuole sapere se penso davvero che Cyrus è sexy. Non mi pronuncio!!!

L’insegnante di Leah ci mostra il test sul quoziente intellettivo che è stato dato alla classe. Leah ha sbagliato tutte le risposte! Rick pare sul punto di svenire. L’insegnante spiega che nei test a risposta multipla, l’unico modo per sbagliare tutte le risposte è farlo volontariamente. Per questo ha affrontato Leah e la ragazza ha confessato. Le aveva quindi fatto fare un altro test e il punteggio era stato superiore alla norma: Leah è particolarmente dotata, al livello di un genio!

L’insegnante racconta che Leah ha ammesso di aver volontariamente fatto appena il minimo a scuola per anni, per non sembrare “strana”.

“Mia figlia è un genio???” Rick ripete incredulo. “Mi sta dicendo che mia figlia è un genio!”. Mel gli dice di trattenersi… chiaramente lui non lo è! Rick chiede all’insegnante cosa suggerisce e lei inizia ad elencare programmi speciali, corsi di approfondimento, classi specifiche, college anticipato.

Mel alza una mano, sposta lo sguardo dall’insegnante a Rick, ignorandomi, e dice loro: “Assolutamente no!”

09 ottobre 2009

Rick chiede a Mel come può, lei che è dottore ed avvocato, negare alla figlia i benefici di una esperienza educativa accelerata.

Mel risponde che è proprio perché lei è dottore e avvocato che lo fa! Anche i suoi genitori l’avevano obbligata a seguire quel tipo di programmi quando era ragazzina, creandole però problemi per il futuro. Infatti tutto quello che aveva imparato, lo aveva fatto per andare incontro alle aspettative che gli altri avevano su di lei, ma personalmente non aveva saputo cosa voleva davvero se non recentemente.

Rick chiede se chiama così Cyrus: Educazione Allungata per Adulti? (Ma secondo voi c’è un doppio senso? Io penso proprio di si!!!)

Mel chiede a Rick come aveva funzionato la Scuola di Medicina Accelerata per lui. Ha mai davvero curato un paziente? Lei non riesce a pensare nemmeno ad uno.

L’insegnante di Leah pare confusa, mentre io mi sento fuori posto.

Rick pensa che dovrebbero chiedere a Leah cosa vuole. Mel ribatte che Leah ha fatto capire chiaramente cosa vuole, visto che ha deliberatamente sbagliato il test.

Rick si offre di parlare alla figlia, ma Mel glielo proibisce: Leah adora il padre e farebbe qualsiasi cosa lui chiedesse. Lei non vuole mettere Leah in quella posizione! Rick accusa Mel di permettere al suo passato problematico di rovinare il futuro potenziale della figlia. Mel sottolinea che Rick aveva fatto proprio questo per tutto il loro matrimonio.

Ora l’insegnante pare a disagio. Io, personalmente, mi ci sento da un po’. Mel dice che la discussione è finita e Rick ribatte.

Benvenuta nel mondo delle matrigne Melinda Sue!!!

4 commenti

4 pensieri su “Il diario di Mindy – Settimana 3

  1. molto carino questo diario……. IL DIARIO DI MINDY è praticamente un’altra soap da leggere, figlia di SENTIERI, sua continuazione……..

    umilmente, IL COLORE DEI SOGNI è solo una piccola grande soap opera a sè……. chi non l’ha letta ancora, spero lo faccia perchè lo stile è proprio ispirato a SENTIERI

  2. GIOVANNI

    non vedevo ora aspettavo questa 3 settimana da tempo….

  3. susanna

    Che peccato leggerla solo, che gioia e che tristezza insieme

  4. che bei racconti grazie per la traduzione è emozionante leggere la soap con un budget infinito:).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: