Guiding Light The Series – S01E03 – E ora parliamo di Kevin! – We need to talk about Kevin

NEGLI EPISODI PRECEDENTI

La luce del mattino illumina la porta a vetri della libreria Coriander & Sons. La porta si apre e il campanellino d’ottone sospeso sul battente tintinna. Il libraio ADRIAN CORIANDER è abbastanza indaffarato, ma dalla stanza sul retro fa sapere al cliente appena entrato che arriverà subito. In effetti, in pochi secondi, Adrian compare davanti al bancone e riconosce il cliente: “Ah sei tu!”, sorride. “Vuoi lo Springfield Journal di oggi? Lo trovi lì, guarda” indica uno scaffale alla persona misteriosa di cui non sappiamo e non vediamo nulla, perché il punto di vista di questo personaggio coincide con la macchina da presa. “Ora, se vuoi scusarmi, ho una montagna di scatole da spacchettare. Mi pagherai il giornale stasera, alla serata di bridge”. Con una pila di libri tra le mani, Adrian se ne torna sorridendo nella stanza sul retro. La macchina da presa indugia sulla prima pagina dello Springfield Journal che oggi titola: “Amanda Spaulding. La figlia di Alan è la nuova amministratrice delegata delle Industrie Spaulding”.

VANESSA sta per sgomberare il suo ufficio alla Spaulding, quando entrano PHILLIP e AMANDA. I due le fanno notare che la società ha bisogno di un presidente, e che lei è la persona ideale per ricoprire il ruolo. Tutti i membri del consiglio sono d’accordo, come lei stessa può riscontrare dai voti pervenuti. Le mostrano la documentazione. Vanessa dubita che Amanda possa essere d’accordo, dopo quello che è accaduto alla lettura del testamento di Alex. Amanda risponde che in questo momento è necessaria una tregua, per il bene della Spaulding.

JAMES si tuffa in piscina. MAUREEN lo informa che trascorrerà la giornata con suo padre, e che teme che d’ora in poi si vedranno di meno, dal momento che sua madre lascerà la villa. James risponde a monosillabi. Maureen nota che il ragazzo da qualche giorno è freddo e distaccato, sa che si comporta così per via dell’insuccesso alla riunione del consiglio. Lo esorta a non mollare proprio adesso, e gli assicura che il suo momento arriverà. James le chiede come faccia a esserne certa. Maureen cerca di rassicurarlo, ma James è insofferente e la invita ad andare, suo padre sarà già al cancello ad aspettarla.

Nel salotto di casa Bauer, HOLLY e MEG tirano fuori dagli scatoloni i libri di filastrocche che Meg ha ricevuto in eredità da Alexandra Spaulding. Madre e figlia decidono di metterli in ordine.

In camera sua, LEAH si sfoga con THOMAS: la ragazza non ha il coraggio di dire alla sua famiglia la verità sui suoi studi. Infatti, non ha ancora scelto a quale università iscriversi, e vorrebbe prendere un anno sabbatico. Thomas le suggerisce di seppellire l’ascia di guerra con Mindy, perché è l’unica che potrebbe supportarla.

In cucina, ED sfoglia il Journal e si diverte a sbirciare MINDY che non ha ancora imparato a cucinare. Mindy ammette di essere un disastro ai fornelli, e si rassegna al fatto che non sarà mai all’altezza di Bert e Maureen. Ed puntualizza che lei possiede una dote che le due donne non avevano: riesce a rendere la casa vivace e briosa, e perfino i suoi “disastri” sono un capolavoro di allegria e buonumore. Lui è felice ogni volta che la vede armeggiare in cucina. Mindy ringrazia il suocero per le parole gentili. Poi si fa seria e confessa a Ed di avere sempre avuto il presentimento che Alexandra non avrebbe mantenuto la promessa, e che avrebbe deluso lui e Rick.

Ai Cedri, anche MICHELLE e RICK stanno parlando del faro. Rick dice alla sorella di non voler accettare soldi da Phillip. L’infermiera SOPHIA LA FERLA chiede di parlare con i dottori Bauer. Li informa del fatto che lei era di turno quando è morta la signora Walden. La poverina non aveva parenti. Michelle lo sa già, ed è molto dispiaciuta. Secondo Sophia qualcosa non torna: la Walden era sudata, aveva le pupille dilatate e un basso livello di glucosio nel sangue. Rick le spiega che ci sono molte giustificazioni plausibili: la signora Walden aveva una rara cardiopatia oltre che una malattia del fegato. Sophia si rimette al parere del medico.

Intanto al Country Club, il concierge si rifiuta di lasciare entrare INDIA in quanto non esibisce la tessera di socia. La donna si fa sottilmente minacciosa con un: “Lei non sa chi sono io”. Il concierge si giustifica dicendo che non ha mai avuto il piacere di conoscerla. India fa sfoggio del suo titolo nobiliare “baronessa Von Halkein”. Il concierge è desolato, ma come ha già ripetuto più volte solo i soci possono accedere al club. India pretende di parlare con un certo Armand, ma il concierge spiega che Armand è andato in pensione già da parecchi anni. Sentendosi dare indirettamente della “vecchia”, India si sente oltraggiata e va su tutte le furie. CLARISSA, che indossa un abbigliamento da equitazione, vede la scena e interviene, chiarendo al concierge che la baronessa è sua ospite. Una volta entrata, India chiede alla giovane sconosciuta il motivo di tale cortesia, e Clarissa le rivela di essere la figlia di Ross Marler e di averla riconosciuta da alcune foto. India è positivamente impressionata, e si complimenta con la ragazza dicendole che possiede la stessa generosità di suo padre. Quando Clarissa si toglie il cap da equitazione, la donna nota i suoi capelli rossi e la somiglianza fisica con Blake, che ammette di trovare insopportabile. Clarissa replica che l’antipatia è reciproca: sua madre pensa che lei sia un’arraffona intrigante. India ride di gusto. Cogliendo la palla al balzo, Clarissa aggiunge che se India la aiutasse, potrebbe diventare la benefattrice di Springfield. India domanda in che modo. Clarissa risponde di essere molto interessata al recupero del faro, è la sua nuova battaglia personale. Alle sue spalle spunta KEVIN che intima alla sorella di togliersi subito quest’idea dalla mente.

Kevin cerca di persuadere Clarissa del fatto che il faro sia irrecuperabile, irrimediabilmente danneggiato, e la esorta a non recarsi nei pressi dell’edificio perché potrebbe farsi male. E che non si faccia venire in mente di protestare, incatenarsi o robe simili. Si tratta di una questione che devono risolvere i Bauer. Kevin si allontana perché ha un brunch con un cliente, mentre Clarissa e India si accomodano a un altro tavolo. Mentre la ragazza le parla del suo corso di equitazione al Country Club, India le racconta aneddoti su Ross. Le due fanno conoscenza e provano una simpatia reciproca. Nonostante l’insofferenza nei confronti di Blake, India trova Clarissa adorabile. Le dice che il suo temperamento forte e deciso le ricorda quello di sua figlia Dorie, ma anche il proprio. Le confessa che non le dispiacerebbe vegliare su di lei, e aiutarla in nome dell’affetto che nutriva per Ross. Le chiede se ha altri interessi oltre al faro, interessi meno nobili. Clarissa confessa di voler conquistare il cuore di un uomo che sta già con un’altra. India glielo sconsiglia, lei ci è già passata e non è finita bene. Clarissa le chiede qualche dettaglio in più. India racconta che con quell’uomo c’era grande passione, una volta sulla scrivania del suo ufficio… che situazione infuocata…, ma poi l’attrazione sessuale è svanita e lei ha usato un potente afrodisiaco. Clarissa è molto interessata e divertita. Le chiede se abbia funzionato. India risponde che l’afrodisiaco ha rischiato di uccidere il suo amato. Non dovrebbe consigliarle certe cose, anche perché quell’uomo è tornato con la donna che amava, e stanno ancora insieme dopo tanti anni. Quella scrivania, però… se solo potesse parlare…

Phillip sfiora la scrivania dell’ufficio. Vanessa rientra, e l’uomo le chiede se ci ha riflettuto, pregandola di accettare la nomina a presidente. Vanessa acconsente. Anche Amanda, nonostante tutto, ritiene che Vanessa sia la persona giusta, inoltre è rimasta positivamente colpita da Maureen che ha lavorato in maniera eccellente alla Divisione Cosmetica.

Maureen si trova sulle sponde del lago Geneva con suo padre MATT REARDON. Padre e figlia pranzano in un ristorante sul lago. L’uomo le racconta qualche aneddoto sul primo incontro con Vanessa. Le ore trascorrono velocemente. I due si divertono, facendo una serie di attività e sport acquatici sul lago. Quando Matt chiede a Maureen come vada il lavoro alla Spaulding, lei gli parla del nuovo capo, Amanda. Matt finge di non conoscerla così bene, e cerca di dissimulare la sua curiosità.

A casa Bauer, Meg e Holly hanno catalogato con cura i libri di filastrocche. Meg è entusiasta. Ed consiglia a Holly di non tenere i suoi sentimenti strettamente custoditi – come spesso fa – e di lasciare che vengano fuori. Grazie al consiglio di Ed, Holly e Meg condividono un momento speciale. Il loro rapporto sembra rinsaldato. Madre e figlia ricordano una delle ultime volte che si sono viste in Europa, ma Meg, abbracciando la madre, afferma che stavolta è più bello.

Una giovane donna sui trentaquattro anni, con i capelli ramati che spiccano su un camice bianco, cammina lungo uno dei corridoi dei Cedri, fermandosi davanti all’ufficio del capo dello staff. Bussa alla porta. “Avanti!” dice Rick, che fa accomodare la donna e si rivolge a lei come dottoressa JANE CLAREMONT. Si stupisce subito del fatto che la donna indossi un camice. Jane risponde di averlo indossato solo per incontrare Rick e per sembrare più professionale. Rick commenta che la professionalità della donna non è mai stata in dubbio. La Claremont è il capo di psichiatria dell’ospedale. Non le piace seguire il codice di abbigliamento imposto da Rick, pensa che il camice bianco spaventi alcuni dei suoi pazienti psichiatrici e inibisca il loro libero pensiero. Rick le chiede di cosa abbia bisogno. Jane gli consegna una valutazione psichiatrica di un’anziana paziente ricoverata oggi in cardiologia, di nome Shirley DeWitt, ma suggerisce che la donna sia sottoporla a TAC, risonanza magnetica e ad altri esami, perché secondo lei i sintomi psichiatrici della DeWitt sono da ricondurre ad una malattia neurodegenerativa. Rick ringrazia la collega. La Claremont ne approfitta per chiedere al suo capo come stia Thomas. Rick si augura che suo figlio abbia superato il trauma della morte della madre biologica. Jane è sollevata nel sapere che i sintomi somatici siano scomparsi: il ragazzo non ha più disturbi del sonno, ha un buon appetito, non ha più l’affanno. Tuttavia, dalle parole di Rick, Jane si rende conto che i problemi comportamentali del ragazzo, il suo disinteresse e il suo distacco, sono ancora presenti.

Nei pressi del faro, seduto a cavalcioni su un grande tubo d’acciaio, c’è proprio Thomas Bauer. Il ragazzo è da solo e sta ascoltando musica dalle sue cuffie. Thomas si accorge di un suo coetaneo che sta deturpando con una bomboletta spray il muro della costruzione che fa da ingresso al faro. Thomas si toglie le cuffie e richiama l’attenzione del vandalo, dicendogli di smetterla. Il teppista gli si avvicina, lo prende in giro e lo fa cadere. Thomas cerca invano di schivare i colpi del ragazzino che gli rompe le cuffie e gli tira un pugno. Clarissa sta passando da lì in sella alla sua bici. Vede la scena e urla, minacciando il bullo di chiamare la polizia. Suo fratello è un poliziotto! Il teppista scappa, ma anche Thomas, alzandosi il cappuccio per non farsi riconoscere dalla ragazza, si allontana in fretta.

Intanto Leah parla al telefono con sua madre MEL BOUDREAU, che si trova nel suo ufficio di procuratore distrettuale. Leah subisce pressioni da parte di Mel in merito all’iscrizione all’università. Mel è molto irritata e non condivide assolutamente la scelta della figlia di prendersi un anno sabbatico. Leah riaggancia. Mindy, che ha sentito la figliastra discutere animatamente, entra in camera sua, chiedendole se sia tutto ok. Per tutta risposta, Leah le richiude la porta in faccia, poi invia un messaggio a Kevin Marler, dicendogli che stasera vorrebbe uscire con lui, perché ha bisogno di distrarsi e divertirsi.

Nella sala medici dei Cedri, Rick incontra Michelle e le confessa di non sapere come comportarsi con i suoi figli. Ha appena chiamato Mindy, avvertendolo che Leah è intrattabile e che Thomas è sparito senza dire nulla. L’unico figlio non problematico è Jude, ma non lo vede mai. Jude frequenta l’Università in un altro stato insieme a Robbie, il figlio maggiore di Michelle, e al momento i due cugini stanno seguendo un corso estivo. Robbie vorrebbe che Michelle uscisse con qualcuno, ma la donna non è sicura che anche Hope possa accettare la cosa. Michelle spiega a Rick di aver visto sul profilo Facebook di Danny una foto del marito con un’altra donna. Rick le bisbiglia che JACK si sta avvicinando a loro, e quando lui si allontana con una scusa, Jack, timidamente, chiede a Michelle un appuntamento.

Amanda e Phillip passeggiano nel giardino di Villa Spaulding. Ricordano un pomeriggio di quarant’anni fa. Amanda era una giovane donna con una vita personale nel caos, Phillip un diciassettenne problematico, espulso dalla Lincoln Prep School. Non avevano molto in comune se non le loro insicurezze e la costante paura di sbagliare, ma quel pomeriggio riuscirono a consolare il piccolo Alan-Michael che era in lacrime, portandolo nella casa sull’albero. Fu così bello che nessuno dei tre sarebbe più voluto scendere e tornare alla vita reale. Felici di essersi ritrovati come fratello e sorella, Phillip e Amanda si siedono ai piedi della stessa quercia su cui una volta c’era la loro casetta, e Amanda poggia la testa sulla spalla del fratello. Phillip sa che Amanda ha sempre cercato di mascherare le sue paure e le sue debolezze. Non hanno avuto una famiglia facile, hanno dovuto fare i conti con un padre ingombrante. Adesso possono creare quel legame familiare che hanno sempre desiderato. Amanda vorrebbe conoscere meglio anche Peyton, in fondo la ragazza è sua sorella, anche se non sa di esserlo. Tuttavia, non vorrebbe che Peyton soffrisse come hanno sofferto loro, vivendo la devastante esperienza della scoperta che il proprio padre non sia in realtà il vero genitore. Phillip le promette di pensarci su, le porge la mano e la aiuta a rialzarsi.

I due rientrano in casa e si accomodano in salotto mentre HILDA, la governante di Villa Spaulding, versa il tè. Suonano alla porta. Hilda riconosce CYRUS FOLEY, un uomo affascinante sui cinquant’anni. È il figlio che Jenna Bradshaw ebbe da adolescente. Cyrus spiega di avere un appuntamento alle cinque con la Baronessa Von Halkein. Hilda lo invita a seguirla nello studio. Amanda squadra Cyrus da capo a piedi. Phillip la informa che quell’uomo è stato l’ultimo marito di zia Alex. Amanda si chiede cosa abbia a che fare con India.

Nello studio, India ripensa alle parole contenute nel testamento di Alex. Attiva il carillon di Lujack, e mentre una dolce melodia inizia a suonare, la donna dice a se stessa che spera di fare la cosa giusta.

Mescolando il tè, Phillip afferma che India è imprevedibile.

L’immagine si dissolve lasciando emergere un’altra tazza di tè. In sottofondo c’è ancora la melodia del carillon, ma ci troviamo in un luogo diverso, sul portico di Wingrave Manor. Una donna seduta su una sedia a dondolo sta bevendo il suo tè, rivolta verso il bosco di salici della tenuta. Tra le fronde degli alberi filtra il sole del pomeriggio.

Lo stesso sole che adesso si riflette sul lago di Springfield. Clarissa, seduta ai piedi del faro, osserva i riflessi, e ripensa al momento in cui India le ha attribuito la stessa generosità di suo padre. Clarissa si asciuga una lacrima, come infastidita dalla propria emotività. Nel frattempo, la carica del carillon finisce e la melodia s’interrompe. Il cellulare di Clarissa squilla. È India. Le dice di aver riflettuto molto sulla conversazione che hanno avuto stamattina. Le è venuta un’idea e le farà sapere se funzionerà. Mentre parla, India tiene tra le mani la preziosa collana della dinastia Asburgo che ha ricevuto da Alexandra.

Hilda annuncia Cyrus, che entra nello studio. India lo osserva e commenta che Alexandra ha avuto buon gusto a sposarlo. India ha saputo che Cyrus s’intende di gioielli e vorrebbe un suo parere su un antico monile. Glielo mostra. Cyrus lo riconosce: è una collana che Alex teneva in cassaforte e vale svariati milioni di dollari. Il viso di India s’illumina, ma Cyrus aggiunge che gli dispiace molto deluderla: questa collana non è l’originale, è palesemente un falso!

Amanda e Phillip sentono India sbraitare dallo studio. La baronessa scende per le scale, dicendo: “È incredibile! Quella strega della mia matrigna mi ha lasciato una patacca!”.

Vanessa e BILLY entrano al ristorante delle Torri per cenare insieme a Mindy. Vanessa comunica di avere accettato la nomina di presidente delle Industrie Spaulding. Billy le domanda se è quello che desidera. Vanessa spiega di aver acconsentito più per senso di dovere e responsabilità. Billy si chiede se resteranno a vivere a Villa Spaulding. Vanessa dice che non hanno fretta di traslocare, per il momento Amanda ha concesso che restino nell’ala ovest della villa. Tuttavia, se a Billy fa piacere comprare una nuova casa, a lei sta bene. Vanessa accarezza il braccio del marito, che si rivolge a Mindy, incaricando la sua “principessa” di trovare per loro la casa più bella della contea. Vanessa chiede a Mindy di Thomas. Mindy risponde che il figlio dopo sei mesi ha smesso di andare agli incontri con la dottoressa Claremont, la nuova psichiatra dei Cedri, e si è anche rifiutato di andare al campo estivo. Purtroppo il ragazzo non ha molti amici, tende ad isolarsi e sta quasi sempre chiuso in camera. Lei e Rick non sanno come gestirlo. La più grande paura di Mindy è che Thomas possa fare la fine della madre biologica, morta di overdose. È stato proprio Thomas a trovare la madre senza vita, quando aveva soltanto undici anni. In pena per Mindy, Vanessa fa di tutto per tranquillizzarla: le promette che a Thomas non accadrà, perché ha lei e Rick come genitori.

A casa Bauer, Thomas elude il nonno Ed e Holly, e si chiude in camera. Ha l’occhio nero per via del pugno ricevuto.

Alle Torri arrivano anche Michelle e Jack. È il loro primo appuntamento. Michelle si scusa con il suo accompagnatore, e va a salutare Billy e Vanessa. I due la trattano come una figlia, congratulandosi per la promozione a capo di medicina d’urgenza ai Cedri. Vanessa le sussurra che Maureen sarebbe molto fiera di lei. Billy invece le chiede chi sia l’imbranato al tavolo con lei, e Mindy rimprovera il padre per la battutaccia. Michelle risponde che è un suo collega, poi torna al suo tavolo. In tutta sincerità, Billy confessa a Vanessa e a Mindy di adorare Lizzie Spaulding, ma se tra Bill e Lizzie è davvero finita, lui vorrebbe vedere suo figlio di nuovo felice. E non c’è persona al mondo che lo renda più appassionato e spensierato di Michelle Bauer.

Tornato a casa, Phillip ripensa alla conversazione con Amanda, mentre controlla la posta elettronica. Ha ricevuto un’e-mail dal misterioso Elliot, che contiene una nuova poesia:

“Se mio padre non è mio padre,
chi sono io?
A chi appartiene il volto incredulo
che si riflette su questi specchi?
Di chi sono la rabbia e il trauma?
Chi posso commiserare?
Una progenie che non ha
lo stesso sangue nelle vene,
o chi ha deciso di esibirmi
come ignara e inconsapevole prole?
Spiegami perché la mia intera vita
è una menzogna.
Non so se scegliere un’altra bugia
o un’amara conoscenza.
La spiazzante verità
che un attimo fa
sembrava una realtà impossibile
e adesso, d’un tratto,
non lo è più.
La rivelazione che avrà
un impatto devastante.
Un momento che segnerà la vita.
Se mio padre non è mio padre,
chi sono io?
Una conseguenza biologica
o l’anima di un figlio?”

Leggendo la poesia, Phillip si fa pensieroso. Mentre BETH gli parla, l’uomo è distratto. Beth si accorge che qualcosa non va e gli chiede il motivo. Phillip le fa un’altra domanda: “Credi che dovremmo dirglielo?”. Inizialmente Beth non comprende, poi nota che Phillip sta fissando una foto di Peyton e capisce tutto. La donna scoppia a piangere perché non sa come affrontare la questione, e crede che ormai sia troppo tardi per tornare indietro. Phillip le confessa che alla luce degli ultimi avvenimenti riguardanti Amanda, sente il bisogno di dire a Peyton la verità sul suo vero padre. I due ricordano insieme l’esperienza che ha avuto lo stesso Phillip da ragazzo. Beth capisce le ragioni di suo marito, ma ha paura che Peyton possa reagire male. Quando la ragazza entra in salotto per guardare la TV, i due sono costretti a cambiare argomento.

È ormai sera, e Matt Reardon riaccompagna sua figlia Maureen a Villa Spaulding. Anche Billy e Vanessa sono rientrati dalla cena alle Torri. Matt saluta la figlia, e passando dal salotto per andarsene, incrocia Amanda!

Al Farley’s Bar, Kevin convince il barista (che ha fatto scagionare tempo addietro) a servire un alcolico a Leah, nonostante la ragazza non abbia ventun anni. Leah è a suo agio, e convince Kevin a ballare. Gli racconta dei suoi dubbi sull’università, e lui la spinge a fare ciò che desidera realmente. I due finiscono per baciarsi.

Michelle racconta a Jack della sua separazione e dei suoi figli. L’uomo la ascolta con attenzione e delicatezza. Terminata la cena, i due lasciano le Torri.

Da solo nella toilette del Farley’s, Kevin si guarda allo specchio e cerca di liberarsi dai dubbi che evidentemente stanno assalendo la sua coscienza. Non può innamorarsi di Leah, lei è solo uno strumento della sua vendetta.

Una volta usciti dal locale, Leah e Kevin salgono sull’auto del ragazzo. Qui Kevin offre a Leah dell’erba, che la ragazza accetta. Fumando per la prima volta, Leah perde il controllo, mentre Kevin è abbastanza lucido. Vuole fare sesso con lei, ma Leah si tira indietro e gli dice che non è il momento. Kevin smette di insistere solo dopo ripetute richieste di Leah di fermarsi. Insoddisfatto dalla piega che ha preso la serata, Kevin dice a Leah che è una bambina, e le suggerisce di tornare a casa dal suo paparino. Leah esce dall’auto e scappa via in lacrime, mentre Kevin tira un pugno al volante.

Jack accompagna Michelle davanti al vialetto di casa Bauer, e le apre lo sportello dell’auto con galanteria. Michelle sembra infatuata dell’uomo, ma si limita a ringraziarlo e a dargli un bacio sulla guancia. Quando la donna rientra in casa, le arriva subito un messaggio dal collega, felicissimo per la loro serata insieme. Michelle spegne le luci e sale al piano di sopra.

Nel salotto di Villa Spaulding, Matt e Amanda sono inizialmente imbarazzati, poi si fermano sul divano a chiacchierare, sorseggiando qualcosa. Scoprono di essere entrambi single al momento. Man mano che la conversazione procede, l’attrazione reciproca si fa sempre più forte, e i due finiscono per avvinghiarsi. Mentre salgono al piano di sopra, non smettono di baciarsi appassionatamente.

In camera sua, Michelle è ancora sveglia. Lei e Jack si stanno scambiando messaggini romantici. Dall’orario dei messaggi, sappiamo che è mezzanotte. Dalla finestra, Michelle vede Leah rincasare. La ragazza è confusa e disorientata, e si strappa la camicetta urtando la siepe del vialetto. Michelle lascia subito un messaggio nella segreteria telefonica di Rick.

Rick viene chiamato da FIONA e Sophia per un’emergenza. L’anziana paziente SHIRLEY DEWITT, la stessa di cui Jane Claremont ha fatto una valutazione psichiatrica, ha avuto una crisi. Rick apprende che Fiona le ha cambiato l’ultima flebo. La DeWitt è in stato d’incoscienza, ha i sintomi dell’ipoglicemia grave, i livelli di zucchero nel sangue sono molto bassi. Rick le somministra immediatamente del glucosio. Dopo un po’, la donna si riprende, ma Rick comincia ad allertarsi, anche perché Sophia gli chiede se c’è una giustificazione plausibile anche nel caso di questa paziente. Nonostante il turno di Rick sia finito da un po’, l’uomo vorrebbe restare in ospedale per approfondire la faccenda, ma il messaggio che Michelle gli ha lasciato in segreteria lo mette in allarme, e corre a casa.

Allontanatasi da Fiona, Sophia si collega a Confert, un sistema informatico utilizzato dai Cedri che traccia tutti i pazienti, registrando varie informazioni, come allergie, esami di laboratorio, ecc. Sophia digita il nome di Shirley DeWitt, e fa delle ricerche. Improvvisamente la dottoressa Jane Claremont la sorprende alle spalle, e Sophia per lo spavento richiude immediatamente il portatile, allontanandosi. La psichiatra riapre lo schermo e osserva attentamente tutti i risultati degli esami della paziente.

Nella cucina di casa Bauer, Michelle sorregge Leah che è in lacrime, e in uno stato di ansia e paranoia. Rincasa anche Rick. Resosi conto del fatto che la figlia abbia bevuto e fumato erba, Rick si fa prendere dal panico e le chiede come abbia potuto farlo. Quando scopre che il responsabile è Kevin, va su tutte le furie. Rick nota anche che la camicetta di Leah è strappata e chiede alla figlia se Kevin l’abbia toccata. Leah annuisce piangendo. Rick è fuori di sé. Nel frattempo in cucina sono accorsi Ed, Holly e Mindy. Quest’ultima cerca di calmare Rick, mentre Michelle asciuga il viso di Leah dalle lacrime e dal trucco rovinato, e l’accompagna in camera sua. Rick vuole andare al Beacon per affrontare Kevin, ma Ed lo ferma e lo persuade a ragionare. Holly, preoccupata, invita a fare chiarezza sulla situazione prima di commettere azioni avventate, e cerca le parole per discolpare suo nipote, ma Rick furioso le dice che Kevin è indifendibile.

Intanto una volante della polizia fa accostare l’auto di Kevin. Il poliziotto che l’ha fermato è suo fratello JASON. Questi fa notare a Kevin che ha superato i limiti di velocità. La situazione peggiora quando Jason capisce che il fratello ha bevuto, e lo trova in possesso della bustina di marijuana. Chiede al fratello se vuole rovinarsi la carriera e la vita. Pretende spiegazioni. Kevin si lascia scappare che era in compagnia di Leah Bauer. Jason decide di non arrestarlo, ma ha parole molto dure nei confronti del fratello. Gli ordina di tornare subito al Beacon, di stare alla larga da Leah, e gli giura sul loro padre che questa è l’ultima volta che gli copre le spalle. La prossima volta non chiuderà un occhio, e non lo tirerà fuori dai guai. Kevin chiede a Jason se almeno ricorda il nome del padre su cui sta spergiurando. Secondo Kevin, Jason ha dimenticato Ross e s’illude che Frank Cooper possa fargli da padre. Jason gli garantisce che la prossima volta gli metterà le manette ai polsi. Kevin si allontana rabbioso.

Mindy entra in camera di Leah e la consola. Leah la prega di convincere suo padre a non raccontare questa storia a sua madre. I suoi genitori non fanno altro che giudicarla e pretendere troppo da lei. Ora prova anche vergogna. Mindy riesce a trovare le parole giuste e si dimostra un’ottima matrigna, tanto che Leah per la prima volta si lascia confortare da lei, e addirittura la abbraccia. Thomas origlia la loro conversazione e commisera se stesso, perché nessuno si è accorto di lui. Guarda allo specchio il suo livido.

Matt e Amanda sono nudi sotto le lenzuola. Amanda confessa che non le capitava da molto tempo. Matt la stringe forte. Secondo lui, Amanda ha solo bisogno di innamorarsi di nuovo. La donna risponde che preferisce non rischiare. Matt controbatte: se qualcuno ha calpestato i suoi sentimenti una volta o due, non è detto che succederà di nuovo. Non può restare immobile per la paura di essere delusa, altrimenti sarà solo un’altra statua senza cuore nel mausoleo degli Spaulding. Sperando di averla almeno in parte convinta, Matt si riveste e se ne va.

Dalla sua camera, Maureen scrive messaggi a James, che non risponde da ore. La ragazza è preoccupata, sa che James è uscito con degli amici ma non ha idea di dove si trovi.

Deluso dalla sua famiglia e dal suo insuccesso alla Spaulding, James sta trascorrendo una serata in compagnia di amici, belle ragazze e degli altri clienti influenti di un nightclub di lusso. Scorrono fiumi di champagne, e il ragazzo sta bevendo senza pensare alle conseguenze. Spende decine di migliaia di dollari in una sola serata, sperperando tutti i soldi che gli ha lasciato zia Alex.

Kevin arriva nello stesso nightclub. James lo riconosce e avvisa i responsabili della sicurezza che il ragazzo è nella sua lista. Kevin si unisce al gruppo.

Ad un certo punto, la musica assordante si affievolisce fino a sparire nel silenzio dell’alba.

Rick irrompe nella camera di Kevin al Beacon. Anche BLAKE si è precipitata in hotel, seguita da Holly che l’ha avvertita. Rick dice a Kevin di essere al corrente di tutto: sa che ieri sera lui e Leah hanno bevuto alcolici e fumato erba. Urla di voler sapere come abbia fatto Leah a strapparsi la camicetta. Kevin non deve azzardarsi a metterle le mani addosso. Blake ricorda la manica strappata della sua blusa gialla, poco prima che Ross la trovasse stretta a Ben Warren e le sparasse. Rick intima a Kevin di stare alla larga da Leah. Il ragazzo gli domanda cosa gli farà in caso contrario. Lo toglierà di mezzo come ha fatto con suo padre? Di fronte a questa provocazione, Blake schiaffeggia il figlio. È turbata dalla somiglianza di Kevin con Ben Warren, ed è allibita nel vederlo in queste condizioni pietose. Holly assiste allo schiaffo, impotente e sconvolta. Kevin, in stato confusionale per la mancanza di sonno e la sbornia, scivola e si procura un brutto taglio sulla fronte. Rick cerca di avvicinarsi a lui per medicarlo, ma il ragazzo lo respinge in malo modo. Holly si premura di chiamare un’ambulanza.

Anche per James il mattino successivo alla sbornia è durissimo. Il ragazzo non beveva da due anni. Si ripromette di non ricadere una seconda volta nella sua dipendenza dall’alcol, e ripete a se stesso che si è trattato di un episodio isolato.

Nello studio di Villa Spaulding, India riferisce a Clarissa di aver fatto valutare la collana ricevuta da Alexandra perché sperava di aiutarla nella sua battaglia per salvare il faro. Purtroppo ha scoperto che è il gioiello è un falso e che non vale nulla. Clarissa è delusa. India pensa che potrebbe almeno far stimare il quadro che ha ricevuto, ma suppone che varrà solo una piccola parte della somma di cui avrebbero bisogno. Poi ha un’idea: e se vendessero più di un solo quadro? Se organizzassero un’asta di beneficenza? Clarissa è immediatamente elettrizzata, e inizia a fare brainstorming, è un fiume d’idee. India si rassegna al fatto che debbano collaborare con la sua “nemica”. Clarissa chiede se si tratta della donna di cui è sempre stato innamorato il suo ex-marito. Con una smorfia di disgusto, India pronuncia il nome: Beth Raines.

Il giovane HENRY arriva a casa Bauer. Abbraccia la zia Mindy, che gli chiede il favore di convincere Thomas ad essere più espansivo. Henry sale in camera di Thomas: è venuto per scambiare fumetti e giocare alla playstation. Nonostante Thomas cerchi di nasconderlo, Henry si accorge subito del suo occhio nero. Thomas sostiene di essere caduto, ma Henry non gli crede, gli domanda se sia stato quel bullo di Ryan. Thomas fa giurare a Henry di non farne parola con nessuno. Henry pensa che dovrebbe dirlo ai suoi genitori. Thomas dice di no. Poi i due ragazzi si mettono a giocare senza scambiare altre parole.

Ai Cedri, Michelle convince un riluttante Kevin a lasciarsi medicare. Kevin è combattuto fra l’inspiegabile simpatia che prova per lei e il suo rancore nei confronti dei Bauer. Alla fine sceglie di essere scortese, ma Michelle lo avvisa di non essersi mai lasciata intimidire dai cattivi ragazzi, e ne ha conosciuti parecchi. Dopo aver finito di dare i punti di sutura, Michelle dice a Kevin che lo affida nelle ottime mani dell’infermiera Corrington.

Quando Michelle si allontana, Fiona scambia battute con Kevin sulla bella dottoressa. L’infermiera si schiera dalla parte di Kevin, quando apprende che il ragazzo è finito in ospedale mentre litigava con Rick Bauer. L’anno scorso Kevin ha scoperto che Rick avrebbe potuto essere suo padre, ringrazia il cielo che non lo sia! Fiona invece ha sentito parlare molto bene di Ross Marler, come di un uomo straordinario. Kevin le rivela che Rick Bauer e Phillip Spaulding sono stati i responsabili della morte di suo padre: hanno pagato un meccanico per manomettere l’aereo privato di Ross e non farlo partire, ma l’aereo decollò comunque per poi schiantarsi. Fiona gli lascia il suo numero, se mai dovesse avere bisogno di lei. Blake compare sulla soglia, ma Kevin è arrabbiato anche con lei, e la caccia via.

Blake incrocia Rick, gli dice di essere desolata per quanto accaduto a Leah, e se ne va dall’ospedale con il morale a terra. Rick telefona a Leah e la avverte che Kevin la sta usando per distruggere la loro famiglia. Le proibisce di rivederlo. Se mai dovesse farlo, pur di impedire a Kevin di farle del male, la manderà a studiare nell’università più lontana possibile da Springfield.

Alla Carriage House, Beth chiede a India se ha capito bene. Ha bisogno del suo aiuto e della sua galleria d’arte? Le due donne non si risparmiano frecciatine reciproche, e Phillip cerca di nascondere che la cosa lo diverta. Clarissa chiede un time-out, e spiega a Beth e Phillip l’idea dell’asta di beneficenza per il faro. In questo modo aiuterebbero il loro amico Rick. Phillip crede che l’idea di India e Clarissa possa funzionare, ma vedendo Beth un po’ contrariata, finge di acconsentire alla proposta con una certa perplessità. Quando anche Mindy, che ha raggiunto gli amici, li prega di considerare la cosa, Beth si arrende di fronte all’entusiasmo generale, e accetta. Clarissa e India si danno il cinque. Clarissa dice che coinvolgeranno tutta Springfield, ci saranno oggetti e opere d’arte, sarà stupendo!

A Wingrave Manor, la donna dalle unghie smaltate di rosa ha ultimato il suo quadro. Ritrae una donna in abito da sposa, il cui volto è un orologio antico. Sul fondo blu volteggiano altri piccoli quadranti di orologi. Ai lati del dipinto due candelieri. La sposa indossa un abito in pizzo, scollato, che scivola morbido sui fianchi. Tiene tra le mani un bouquet asimmetrico a cascata. Spalle e braccia sono coperte da un bolero in pizzo, dal capo pende un velo che abbraccia tutta la figura. Un torchon di perle adorna il collo della macabra sposa. Terminato il quadro, la donna spunta la voce “dipingere” da una lista di cose da fare. La prossima attività prevista per le 16:30 è “preparare i biscotti”. L’orologio a pendolo di Wingrave Manor rintocca. Una vocina esile e sommessa esclama: “Sì, è proprio l’ora di preparare i biscotti!”. La macchina da presa inquadra l’inquietante quadro…

… mentre Clarissa ripete: “Vedrete, sarà fantastico!”

FINE DEL TERZO EPISODIO

Creato da
MARCELLO MARINO
SALVO VASSALLO

Scritto da
SALVO VASSALLO
MARCELLO MARINO

Cast
AdrianVanessaPhillipAmandaJames
MaureenHollyMegLeahThomas
EdMindyMindyMichelleRick
SophiaIndiaClarissaKevinMatt
JaneRyanMelJackHilda
CyrusBillyBethFionaShirley
JasonBlakeHenry

We do not own Guiding Light or any of the related characters. The Guiding Light soap opera is created by Irna Phillips and owned by Procter & Gamble. All rights of Guiding LIght belong to Procter & Gamble. This story is a work of fanfiction and is meant for entertainment only. We are not making profit from this story.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...