*SPRINGFIELD STORY*: “L’omicidio di Charlotte Wheaton e la nascita di Michelle Bauer”(1985)

Ed e Maureen si sposarono nel febbraio del 1983 e la donna non vedeva l’ora di poter diventare madre. Sebbene Ed non fosse molto entusiasta all’idea poiché si sentiva troppo vecchio per diventare di nuovo padre, il suo figlioccio Kelly Nelson gli fece cambiare idea. Purtroppo poco dopo Maureen ebbe un aborto spontaneo.Nel 1984 il matrimonio di Maureen e Ed iniziò ad avere dei problemi quando strinsero amicizia con Fletcher Reade e Claire Ramsey, che stavano insieme in quel periodo. Quando Fletcher andò a Beirut nel febbraio 1985, lo seguirono anche Claire, Ed e Maureen. Ma durante i bombardamenti Maureen e Fletcher furono erroneamente creduti morti dopo l’esplosione di una bomba. Ed si sentì crollare il mondo addosso e lui e Claire cercarono conforto l’una tra le braccia dell’altro facendo l’amore.

Per fortuna il giorno dopo Fletcher e Maureen furono ritrovati vivi. Dopo essere tornati da Beirut, Claire e Fletcher continuarono i loro progetti di matrimonio, ma era evidente della tensione tra Ed e Claire. In seguito, quando Claire fu ricoverata in ospedale con forti dolori addominali, Ed e Maureen appresero che era incinta. Poco dopo Fletcher si tagliò un dito con un coltello da cucina e Maureen lo portò a I Cedri per dei punti di sutura. Ed esaminò le cartelle cliniche di Fletcher e scoprì che anni prima aveva subìto una vasectomia. Ed, quindi, si rese conto di essere il padre del bambino che stava aspettando Claire. Chiese informazioni alla clinica della fertilità e i registri confermarono che la vasectomia era stata eseguita da loro.

Mentre era lì, Ed ottenne i registri di Maureen e apprese che aveva delle problematiche alle tube di Falloppio e che non poteva concepire. Ed affrontò Fletcher e i due si misero d’accordo di tacere al momento la verità a Maureen e Claire. Ed, frastornato per Maureen, pensava che anche Fletcher avrebbe dovuto parlare a Claire della sua sterilità che gli aveva tenuto nascosta. Stressato, Ed fu tentato di tornare a bere. Mesi dopo Maureen scoprì tutta la verità e lasciò Ed. Ed ne fu devastato e se ne accorse pure l’infermiera pettegola de I Cedri, Charlotte Wheaton. Sospettando che fosse Ed il padre del figlio di Claire, Charlotte fece trapelare l’alcolismo di Ed alla giornalista Alicia Rhomer. La donna iniziò anche a seminare zizzania in ospedale e a tormentare le due coppie con telefonate anonime facendo capire loro di essere a conoscenza dei loro segreti.

Charlotte aveva un altro motivo per rovinare il Dott. Bauer: anni prima Ed aveva in cura usa madre, che poi era morta. Charlotte si ritenne soddisfatta quando Maureen fu costretta a sospendere Ed da I Cedri perché aveva bevuto in servizio. Godendosi la vittoria, Charlotte e il suo ragazzo e collega infermiere, Harry, festeggiarono trascorrendo la notte a base di sesso e champagne in una stanza d’ospedale vuota. Dopo che Harry se ne fu andato, Charlotte si addormentò. Prima della sua sospensione, Ed aveva disposto a Lillian Raines di curare una paziente trasferita dalla stanza in cui stava Charlotte in quel momento. Nella stanza buia, Lillian fece l’iniezione alla donna addormentata. Ma appena si fece giorno, l’infermiera si rese conto di aver trattato Charlotte, che ora giaceva morta. I sospetti della sua morte ricaddero tutti su Ed, ma per fortuna, dopo qualche settimana Fletcher scoprì che Charlotte era stata uccisa con un apparecchio telefonico, da sua sorella, la reporter della WSPR Alicia Rhomer, con cui non era in buoni rapporti.

Nel frattempo Ed aveva smesso di bere e Maureen lo aveva perdonato. Poco dopo Claire diede alla luce la figlia di Ed, Michelle. Ma purtroppo Claire non aveva molto istinto materno poiché era troppo presa dalla sua carriera. Dato che viveva temporaneamente a casa Bauer, lasciava spesso che Ed si prendesse cura di Michelle, mentre era fuori a divertirsi e a flirtare con altri uomini, compresi i suoi studenti. Ed e Maureen diventarono furibondi con lei a causa del suo comportamento e presero in considerazione l’idea di crescere Michelle da soli.Nel 1986 Claire continuò ad essere una madre snaturata e iniziò pure a lasciare Michelle da sola in casa. Quando Rick se ne accorse, ne parlò a Ed che decise di chiedere la custodia, facendo andare su tutte le furie Claire. La donna poi scoprì che Rick faceva uso di droghe e minacciò di dirlo a tutti se non fosse riuscito a convincere Ed a lasciarle Michelle. Dopo settimane di duri scontri con Claire, Ed e Maureen sorpresero la donna mentre stava cercando di soffocare la piccola con un cuscino perché non smetteva di piangere.

Alla fine Claire perse la battaglia contro Ed e Maureen.In seguito la donna si trovò nel bel mezzo di una lotta tra Kyle Sampson e Cain Harris, lo psicopatico che si era innamorato di Reva. L’uomo, in un raptus di follia, gettò Claire dal ponticello vicino la casa sul fiume di Reva. La donna venne salvata da Kyle, ma rimase in coma per un paio di settimane. Quando si svegliò e riprese conoscenza, si rese conto di aver perso al memoria. Poco dopo fu sottoposta ad una delicata operazione al cervello eseguita dal Dott. Mark Jarrett. Quando finalmente Claire si riprese del tutto e recuperò la memoria, si sentì tremendamente in colpa per quello che aveva fatto a tutti.

Dimessa dall’ospedale, lasciò che Maureen adottasse Michelle mentre lei lasciava Springfield con il Dott. Jarrett di cui si era innamorata. Nell’89 Ed e Maureen divorziarono e intrecciarono relazioni con Holly e Fletcher, ma nel 90 tornarono insieme e si sposarono di nuovo. Purtroppo nel 1993, dopo aver appreso della relazione tra Ed e Lillian, Maureen morì in un incidente automobilistico…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...