*SPRINGFIELD STORY *: “Cassie, Dinah e Michelle: una mamma per Hope” (2005)

dinahEdmundNel 2005 Cassie ed Edmund provarono ad avere per un bambino, ma non riuscendoci, dopo qualche mese, si recarono da uno specialista per tentare con la fecondazione assistita. Ma Edmund non era cambiato molto perché tramava sempre alle spalle di Jeffrey O’Neill di cui era geloso e così Cassie pensò di lasciarlo. Poco dopo Edmund ricevette la notizia che gli embrioni che erano stati fecondati in precedenza erano pronti per l’impianto e che sua moglie era in clinica in attesa della procedura. Ma ad attenderlo lì non c’era sua moglie, bensì Dinah. La ragazza gli disse che, per aiutare Cassie, si stava offrendo di portare in grembo il loro bambino. Pensando che con il bambino avrebbe riconquistato Cassie, Edmund accettò la sua offerta. Per tutelarsi legalmente, Edmund fece firmare a Dinah un contratto in cui rinunciava alla bambina dopo il parto. Più tardi Dinah non vide l’ora di informare Cassie che era incinta di suo figlio. 

Cassie, sconvolta, respinse Edmund per averlo fatto senza il suo consenso, ma lui cercò di spiegarle che Dinah lo stava facendo solo per farsi perdonare. Ma Cassie odiava troppo Dinah e non era pronta a riappacificarsi adesso con Edmund. Quando l’uomo baciò Dinah nel tentativo di far ingelosire Cassie, Dinah ammise il suo amore per lui e gli disse che perdere Cassie era la cosa migliore che gli fosse mai capitata. Ma le sue parole lo irritarono perché Edmund odiava Dinah. Più tardi Edmund andò da Cassie e le lanciò un ultimatum: o Jeffrey o il bambino. Poco dopo Edmund, sconvolto, scoprì che Dinah aveva perso il bambino. All’inizio stava per dire la verità, ma quando si rese conto che il bambino era il suo ultimo legame con Cassie, allora Edmund elaborò un nuovo piano. Per ferire Cassie, suggerì a Dinah di continuare a simulare la gravidanza tramite un’imbottitura e, per convincerla che era disposto a trascorrere la sua vita con lei, fece l’amore con Dinah.

Quando un giorno Edmund vide Michelle incinta fuori dal Company pensò che quella fosse l’occasione perfetta per avere un bambino. Sapendo che Michelle non stava più con Danny, Edmund venne in suo soccorso, impedendo a Danny e Marina di scoprire la gravidanza. Sebbene gli fosse grata, Michelle era diffidente nei confronti della sua gentilezza fino a quando Edmund non le fece notare il loro legame comune: erano entrambi soli e aspettavano tutti e due che arrivassero i loro rispettivi bambini. Poi si offrì di ospitarla nella sua suite come nascondiglio e la incoraggiò a mantenere il segreto sul nascituro. Michelle, non avendo molta scelta, accettò la sua offerta. Nella camera d’albergo Edmund si occupò di Michelle, dicendole che voleva solo aiutarla e che aveva un debole per le future mamme. Più tardi Edmund lasciò la suite e andò in ospedale per farsi dare delle medicine per indurre al travaglio Michelle. Mentre dormiva, Edmund le fece un’iniezione, ma poco dopo si rese conto che Michelle era fuggita tramite la scala antincendio. Edmund uscì freneticamente per cercarla e alla fine trovò la sua macchina incidentata e Michelle in travaglio. Edmund prese la bambina, lasciò Michelle svenuta fuori dall’abitacolo, diede fuoco all’auto e chiamò anonimamente il 911.

Edmund tornò alla fattoria, nascose la bambina, informò Dinah che potevano lasciare la città e la convinse a registrare un messaggio d’addio a Ross. Ma dopo averlo fatto, Dinah improvvisamente sentì un bambino che piangeva. Edmund le coprì immediatamente la bocca con uno straccio imbevuto di cloroformio per farle perdere i sensi. Quella notte Edmund presentò la bambina a Cassie dicendole che Dinah all’improvviso era entrata in travaglio alla fattoria. Quando Cassie chiese di vederla, Edmund la informò che Dinah se ne era andata subito dopo il parto. In realtà Edmund aveva portato Dinah in un rifugio per non farla stare zitta. Sfortunatamente per Edmund la “loro” figlioletta Hope non aveva ammorbidito Cassie nei suoi confronti. Ormai la donna si sentiva più legata a Jeffrey. Nel frattempo Marina Cooper era sospettosa sulla strana “morte” del bambino di Michelle. Purtroppo, malgrado lei fosse innamorata di Danny, le sue indagini la portarono a dire a Jeffrey la verità: Hope era in realtà la bambina di Michelle.

Il giorno del battesimo di Hope il mondo di Edmund gli crollò addosso quando Cassie e Jeffrey lo informarono che sapevano che Hope non era figlia di Cassie. Edmund provò a negarlo, ma il test del DNA parlava chiaro. Edmund cercò di convincere Cassie, sempre più inorridita, che aveva fatto tutto per lei e poi mentì dicendole che la bambina non era di Michelle, ma semplicemente di una donna che non la voleva più. Cassie e Jeffrey furono sollevati nell’apprendere che Hope non era di Michelle perché adesso avevano paura di perderla, ma il loro sollievo durò poco. Edmund, ormai fuori controllo, andò al rifugio e scoprì che Dinah non c’era.

Pensando fosse fuggita, Edmund diede alle fiamme il posto per sbarazzarsi delle prove. In realtà Dinah era stata salvata da Mallet che portò in centrale Edmund. Edmund cercò di convincere Jeffrey che c’era Dinah dietro la finta gravidanza e lo scambio dei bambini, ma non venne creduto. Edmund, convinto di avere ancora una possibilità con Cassie, pensò che doveva sbarazzarsi di Michelle. Così si presentò all’improvviso allo chalet dei Bauer sostenendo di essere lì per consolarsi a vicenda sulle loro reciproche perdite. Ma Michelle sapendo che Edmund era ricercato si rese conto di essere in pericolo. Mentre l’uomo le si avvicinava dicendole che lei era l’unico ostacolo al suo piano per riconquistare Cassie, Danny arrivò in soccorso di Michelle costringendo Edmund a fuggire. Quella notte Edmund trovò Cassie da sola in casa e minacciò di far del male alla sua famiglia se non avesse accettato di fuggire con lui.

Sentendosi in trappola, Cassie accettò, ma riuscì a lasciare delle tracce a Jeffrey poco prima di sparire. Edmund portò Cassie a San Cristobel con l’intenzione di tenerla prigioniera finché non avesse deciso di essere la sua principessa. Lui avrebbe preferito tenerla rinchiusa tutta la vita piuttosto che vederla felice con un altro uomo. Ma Jeffrey e la polizia erano ormai sulle sue tracce e, a quel punto, le guardie di Edmund arrivarono alla torre e rivolsero le loro armi contro Edmund anziché obbedire ai suoi ordini. L’uomo finì finalmente in prigione, mentre Cassie cercava di dimenticare il passato insieme a Jeffrey.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...