Kim Zimmer: Reva, Echo, Sentieri e il suo libro

Kim Zimmer è nuovamente in televisione. One Life to Live l’ha infatti richiamata per riprendere uno dei personaggi che aveva interpretato in quella serie (Echo Di Savoy) e proprio per questo motivo l’attrice è stata intervistata più volte da giornali televisivi e riviste dedicate alle soap.

Come c’era da aspettarsi, Kim ha parlato anche di Sentieri, e noi abbiamo pensato di riunire queste interviste prendendo quelle parti che riguardano Guiding Light e Reva Shayne.

C’è da premettere che quando l’attrice ha ottenuto il ruolo di Echo nel 1983, sarebbe dovuta rimanere nella soap One Life to Live per tre anni. Invece, dopo tre mesi è stata licenziata. Kim non conosce i motivi del licenziamento, tuttavia, oggi dice che quella è stata la cosa migliore che potesse capitarle, perchè subito dopo Pam Long (la Head Writer di Sentieri nel 1983) ha deciso di creare il ruolo di Reva Shayne. Se Kim fosse rimasta nell’altra soap, avremmo avuto una Reva diversa e magari non sarebbe diventata uno dei pilastri di Sentieri.

L’attrice Erika Slezak, una veterana di OLTL, è contenta dell’ingresso di Kim Zimmer nella soap e quando ha saputo che c’era la possibilità del ritorno di Echo, ha chiamato la collega spingendola ad accettare la proposta fatta dalla soap. Kim Zimmer sostiene che, a differenza di Sentieri, lei è una normalissima attrice che svolge un ruolo di supporto per le storie degli altri protagonisti, e non sente sulle spalle il peso che portava quando interpretava Reva, personaggio dal quale ci si aspettava molto.

Prima di tutto sono un’attrice, e poi sono una Diva. (Ride) Sono qui per divertirmi. […] Se la gente ha paura che io stia cercando di rubare i riflettori a qualcuno, che si spaventi pure. La mia intenzione non è questa.

Kim è contenta del fatto che avrà modo di recitare molto con Jerry Ver Dorn (Ross Marler) che in Una vita da vivere interpreta uno dei suoi ex amanti. Mentre era a Sentieri, le loro storie si sono incrociate raramente (se escludiamo le volte in cui Reva ha avuto bisogno di Ross come avvocato), ma adesso spera di divertirsi molto con lui.

Oltre Jerry ver Dorn, Kim è contenta di poter tornare a lavorare con Gina Tognoni (Dinah Marler) e Jessica Leccia (Natalia, personaggio non ancora arrivato in Italia). A questo proposito, ha raccontato che uno dei primi giorni, si è ritrovata nella sala trucco con i suoi tre colleghi di Sentieri, e quando l’attrice Hillary B. Smith è entrata, ha scherzato dicendo “Devo essere entrata nella sala trucco sbagliata!

C’è un altro aspetto di OLTL che piace molto alla Zimmer. Non avendo mai apprezzato (e mai nascosto nelle sue interviste) il nuovo look che Guiding Light ha avuto nell’ultimo anno e mezzo, è contenta di poter nuovamente recitare in una soap dallo stile classico. È felice dei bei vestiti che indossa adesso, e del fatto che la soap se li può permettere. Ha raccontato di essersi messa a ridere durante le riprese perchè una scena è stata interrotta e girata di nuovo perchè le luci non andavano bene. È contenta che la soap stia ancora utilizzando le tre grandi telecamere “old style” e di non doversi preoccupare di uscire fuori dal campo di ripresa. Infine, è felice della mancanza di esterni, che la obbligavano ad usare dei rossetti speciali che mascherassero il colore porpora provocato dal freddo, e della presenza di un camerino vero e proprio.

Kim ha anche partecipato alla crociera con i fans di Sentieri per un saluto finale, ma si è resa conto che nessuno vuole ancora arrendersi nonostante molti attori (tra cui lei) abbiano trovato posto in altre produzioni. La gente spera ancora in un film o in una continuazione di Guiding Light ambientata alcuni anni dopo. Secondo l’attrice sarebbe una bella sorpresa per i fans se la Procter & Gamble/Telenext decidesse di fare una cosa simile, ma esclude che la P&G sia interessata a una cosa del genere. Secondo lei sarebbe bello riunire il meglio di Sentieri, Così gira il mondo e Another World, e fare un programma unico.

Infine ha parlato del libro che sta scrivendo. Lo ha definito “Un libro su Kim” e non “su Reva“. Quando ha iniziato a scriverlo era così arrabbiata e amareggiata, che il libro stava prendendo una piega diversa da quella che lei  in realtà voleva. Kim ha detto di dover ancora modificare diverse cose. Secondo lei non sarà difficile perchè adesso è in grado di vedere Guiding Light per ciò che ha realmente rappresentato per lei, un vero e proprio dono, e di rendersi conto di quanto abbia dato a lei e alla sua famiglia. Non mancherà qualche sfogo, ma assicura di non avere più intenzione di sputare veleno.

Ecco le prime scene di Kim Zimmer a One Life to Live

Annunci
Categorie: Il Mondo di Sentieri, Interviste, Video | Tag: , , , | 13 commenti

Navigazione articolo

13 pensieri su “Kim Zimmer: Reva, Echo, Sentieri e il suo libro

Navigazione commenti

  1. Giampiera

    Mi sono dimenticata, vogliamo il libro di Kim anche in Italia!!!!!!!

Navigazione commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: