Un saluto ad altri due veterani che ci hanno lasciato

Lo scorso 1° luglio, a 74 anni, è venuto a mancare, a causa di un cancro ai polmoni, un veterano delle soap che ha lavorato brevemente anche in “Sentieri”. Si tratta di Keith Charles che ha partecipato alla soap in due occasioni: nel 1976 come interprete di Alex McDaniels e nel 1984 ricoprendo il ruolo di Brandon Spaulding, il patriarca della facoltosa famiglia, creduto morto e ricomparso vivo e vegeto alle Barbados, dove aveva vissuto con la sua seconda famiglia, composta dalla moglie Sharina e dalla figlia Victoria (madre di Vicky). Le scene che Keith girò non furono molte, ma intense, soprattutto l’incontro-chiarimento tra Brandon e la figlia Alexandra, e la definitiva, romantica, dipartita dell’uomo insieme alla sua compagna, tenendosi per mano.
L’attore ha preso parte a molte altre soap, tra cui “The Edge of Night”, “Aspettando il domani”, “Così Gira il Mondo”, “Una Vita da Vivere” e “Ryan’s Hope” ed è apparso in numerose serie televisive, come “Law & Order,” “Kate and Allie,” “Remington Steele“, “Dallas” e “Barnaby Jones“. Anche in teatro ha ottenuto grossi consensi, riuscendo con successo sia nei musical che in altre opere di Broadway e off-Broadway, scendendo in scena con mostri sacri quali Lauren Bacall e Anne Baxter.

Il 17 luglio, a 89 anni, ci ha lasciati anche Larry Haines, un altro veterano delle soap, che in Italia è ricordato soprattutto dai fans della soap “Aspettando il domani” dove ha interpretato per 35 anni – tutta la durata dello show – Stu Bergman, ruolo che gli è valso due Emmy come miglior attore e uno speciale. L’attore ha partecipato anche alle soap “Another World” e “Quando si ama“, oltre ad essere apparso in vari episodi della serie “Maude” e nel telefilm “Kojak“. Ha lavorato molto anche in teatro, ottenendo una nomination ai Tony Awards, ed ha avuto una piccola parte nel film “La Strana Coppia“, nel 1968. Quello che però pochi sanno è che Larry ha lavorato anche in “Sentieri” quando andava in onda alla radio. Larry prestò, infatti, la propria voce al personaggio del giornalista Joe Roberts, nel 1950. L’attore scherzava spesso dicendo che Joe era bello ed affascinante e lui aveva potuto interpretarlo solo perché la soap era ancora solo in radio. Quando nel 1997 si festeggiarono i 60 anni di “Sentieri“, l’attore venne chiamato personalmente dai produttori degli Emmy affinché presentasse e commentasse il filmato di tributo.

Categorie: Il Mondo di Sentieri | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: