Intervista a Brittany Snow

In occasione dell’uscita del film “Prom Night” (Che la fine abbia inizio) che la vede protagonista, Brittany Snow ha rilasciato un’intervista al sito Moviesonline.
L’attrice, che non rinnega il suo passato nelle soap opera, ha dichiarato che per lei l’importante è il ruolo che le viene offerto e non il piccolo o il grande schermo.
Naturalmente le piace molto l’idea di poter lavorare al cinema con grandi nomi tra registi e produttori. Per il momento sta accettando ruoli cinematografici ma non esclude di poter ritornare a a lavorare in tv prima o poi.
Non immaginava che fosse così difficile girare un film horror ma l’esperienza l’ha divertita e ha imparato tante cose. Da un lato cercava di divertirsi nel set insieme al cast e alla troupe, ma poi improvvisamente doveva trasformarsi e diventare isterica a causa del serial killer che le dava la caccia.
La scena che ha trovato più difficile è stata quella in cui il suo personaggio assiste all’omicidio della madre. Non voleva che la sua reazione sembrasse finta e ha cercato di dare il meglio di sè, ma alla fine era soddisfatta del lavoro svolto. Durante la lavorazione del film ha cercato di immedesimarsi nel ruolo di chi viene realmente perseguitato da un maniaco, cosa non facile per tanti motivi. Il sangue finto e i cameraman non aiutano in questo ma si è resa conto dell’impegno che ci mettono gli attori che lavorano in questo genere di film.
Ha visto solo alcuni pezzi della vecchia versione del film anche se non lo ricorda molto. Ha pensato di non riguardarselo prima di girare la nuova versione perchè in realtà si tratta di un remake parziale. Dichiara di essere una fan del genere horror anche se inizialmente era indecisa se girare o meno questo film. Voleva fare la scelta giusta per la sua carriera e alla fine ha ritenuto che lo fosse. Era contenta del fatto che non si trattasse di un vero e proprio remake e ha lavorato molto bene con il regista Nelson McCormick. In questo film ha contribuito a scrivere la sceneggiatura e ha potuto dare suggerimenti su costumi e musiche.
Dopo “Che la fine abbia inizio” ha girato due film in cui interpreta una prostituta. Uno di questi è “Finding Amanda“, una commedia con Matthew Broderick, l’altro si intitola “Black Water Transit” per la regia di Tony Kaye. Inoltre sta girando “The Vicious Kind” dove finalmente (ha scherzato l’attrice) non interpreta una prostituta. Nel tempo libero le piace ascoltare musica, occuparsi di fotografia e guardare film con gli amici… …ovviamente film horror!!

Fonte: http://www.moviesonline.ca/movienews_14430.html

Categorie: Interviste | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: