La grinta di “Beth”

Beth Chamberlin si è dichiarata molto soddisfatta dell’evoluzione vissuta dal suo personaggio che, dopo anni di vittimismo, dal 2005 ha iniziato a mostrare maggior forza di volontà e “cattiveria”. Trova, infatti, che interpretare un personaggio buono è gratificante, ma limita le possibilità di storie, mentre, dopo la svolta, ha potuto lavorare di più con Michael O’Leary (Rick), Ron Raines (Alan) e Yvonna Wright (Mel). Proprio insieme a quest’ultima si è divertita a modificare una scena in cui i loro personaggi litigavano furiosamente, facendo divertire la troupe ignara dei cambiamenti. Le piacerebbe anche che Phillip tornasse per conoscere la nuova Beth che, a suo parere, si appoggia a persone come Rick o gli Spaulding proprio perché le ricordano l’amato defunto.
L’attrice ha raccontato che raramente si reca dagli sceneggiatori o dai produttori per fare delle richieste in merito alle storie, anche quando ritiene che il personaggio non si sarebbe comportato nel modo descritto, ma cerca sempre di fare al meglio il suo lavoro. E’ contenta di stare in una soap perché l’orario le consente di dedicare tempo al suo piccolo Lucas, il cui piatto preferito è la pasta con il pesto.
Gli innumerevoli impegni lavorativi e di madre, oggi non le permetterebbero di trovare tempo per scrivere un libro su Beth come fece qualche anno fa, quando la produzione le chiese di raccontare la storia di Lorelei, l’alter ego di Beth, in “Lorelei’s Guiding Light: An Intimate Diary” per spiegare la vita del suo personaggio dalla “morte” messicana fino al ritorno in città, comprese alcune scene andate poi in onda nella soap. Ricorda che aveva trovato più semplice scrivere la prima parte, mentre il ritorno a Springfield le era risultato più faticoso da creare. Oltretutto aveva dovuto scrivere tutto in 10 giorni, ma questo, con il senno di poi, è stato un bene perché, con più tempo a disposizione, non avrebbe fatto che revisionare il testo.

Annunci
Categorie: Breaking News, Interviste | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “La grinta di “Beth”

  1. Beth è sempre stata una delle mie interpreti preferite.Sono contenta che la soap non abbia eliminato il suo personaggio come purtroppo è successo con altri attori. Spero sempre in un ritorno di Phillip anche se con la lentezza della programmazione italiana chissà quanti anni ci vorrebbero per poterlo rivedere. A proposito come si può intervenire con Rete 4 per riavere puntate giornalire di un’ ora come era una volta?

  2. Cristina

    Lo vorrei sapere pure io: era così bello quando Rete 4 faceva puntate di un’ora.
    Anche a me Beth piace molto e l’idea di vederla più grintosa e non più vittima mi piace molto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: